CON LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI DONA IL 5 PER MILLE ALLA ASD LIBERTAS TRIESTE ! A te non costa nulla, per noi è una risorsa importante!

codice fiscale 00743060329

Il codice fiscale va inserito nel riquadro dal titolo “Sostegno alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI a norma di legge che svolgono una rilevante attività di interesse sociale”

logo tondo  6 cm-tif
farmacia guardiella 2
ashram sc
restyling logo is copy 03.pdf-page-001
logo zucconi fileminimizer
zanutta 01 payoff 1

BASKETBALL WIEN 2014

Anche quest'anno è arrivato l'atteso momento di partire per Vienna per il basketball wien 2014, torneo europeo di pallacanestro che vede più di 500 squadre in questa edizione.

Come sempre la Libertas Trieste non poteva mancare a questo appuntamento fisso e quindi parteciperà con ben 4 formazioni. La squadra under 15 regionale e la squadra under 15 eccellenza, coadiuvata da due ragazzi under 17, che parteciperanno entrambe nella categoria under 16, e poi entrambe le nostre formazioni femminili partiranno alla volta della capitale europea infatti sia la squadra under 17 femminile nella categoria under 16 sia la squadra under 13 femminile (formazione mista di ragazze 2001 e 2002) porteranno i nostri colori nel prestigioso torneo.

In attesa di ricevere tutte le informazioni dettagliate al rientro delle nostre squadre, nel frattempo si potranno seguire i risultati delle nostre formazioni sul sito www.basketball-wien.at

In bocca al lupo e buon divertimento a tutti i nostri atleti e tecnici e .... Forza libertas!!

Esordienti competitivo ARCOBALENO–LIBERTAS 40–54

ESORDIENTI COMPETITIVO II FASE

ARCOBALENO–LIBERTAS 40–54 Gara del 05/05/2013

Secondo turno del girone finale degli Esordienti Competitivi: nella palestra del liceo Oberdan siamo ospiti della forte compagine dell’Arcobaleno.

Se ancora non fosse chiaro, la Libertas 2001 ha dimostrato una volta di più di avere un cuore grande così. Davanti all’improbo compito di affrontare la (forse) vincitrice del torneo esordienti, i ragazzi di coach Fabiana hanno sfoderato una prestazione poderosa, sopra le righe. Lo staff tecnico aveva reclamato a gran voce una prova di carattere, dopo la deludente gara contro l’Azzurra, ed il match contro l’Arcobaleno è giunto al momento opportuno.

Partenza sparata, un primo quarto come da tempo i nostri non ci abituavano più. Difesa di granito, circolazione di palla, movimento, agonismo. E l’Arcobaleno, abituato ad avversari più soffici, a chiedersi cosa stia succedendo. Il divario di fine periodo, 12-8, è anche troppo tirchio nei nostri confronti.

Seconda frazione con l’Arcobaleno da battaglia. In campo l’artiglieria pesante ed una bomba atomica, Matteo Schina. Il talento avversario, chiamato a sostenere i suoi colori, sfodera una prestazione incontenibile e schianta praticamente da solo il quintetto biancorosso. L’eloquente 6-20 del quarto fotografa perfettamente quanto i nostri abbiano sofferto le qualità del fenomeno azzurrino. Il divario totale, però, è ancora entro limiti incoraggianti.

La seconda metà dell’incontro è una gara ad armi pari. Si lotta in ogni angolo del campo, su ogni pallone. Contrariamente all’incontro di stagione regolare, dove il divario era stato costante, qui ogni colpo viene ribattuto con uguale efficacia, a prescindere dagli elementi in campo. Il terzo periodo vede l’Arcobaleno avanti di un’inezia, ma la miglior figura la fanno i nostri portacolori.

L’ultimo tempo mette il punto esclamativo sugli aspetti positivi sfoderati dalla Libertas. L’attacco azzurro viene limitato a soli otto punti, tutti usciti dalla mano di Schina. Ugual punteggio per il quintetto biancorosso, che al contrario degli avversari divide fraternamente le segnature. Finisce 40-54, ma è una sconfitta che lascia un dolce sapore in bocca.

Tabellino a parte, complimenti e applausi per tutti i nostri ragazzi. Chiamati ad un pronto riscatto sul piano del gioco, i biancorossi si sono esibiti in una partita dai contenuti di altissima qualità, soddisfacendo il pubblico presente ed il palato fine ed esigente di Coach Zara.

Da segnalare con lettere maiuscole e circoletti rossi le prove di Stefano, attento e preciso sui due lati del campo; di Filippo, costantemente presente in difesa, dove ha fermato ogni attacco proveniente dalle sue piastrelle; di Giulio, solita roccia difensiva, ma stavolta anche propositivo ed efficace in attacco. Soprattutto, però, va citato il lavoro di Davide, per l’incredibile applicazione contro gli avversari e la grinta in entrambe le aree. Contro la squadra più difficile, la gara più convincente.

Due partite alla fine. Il risultato finale non sposterà granchè i valori del campionato, ma il match di oggi ci ha detto molto su quello che sono i ragazzi della Libertas. Gente solida. Attenti a loro.

Buon divertimento.

Alessandro Bernich

PROSSIMA GARA: Sabato 11 maggio 2013 ore 15.30 via Locchi, Basketrieste “B” – Libertas

Stampa Email